Categorie
News

COSA FARE SE MIO FIGLIO BALBETTA?

Consigli pratici per i genitori:

Innanzitutto, la cosa più importante da fare se vostro figlio balbetta è essere voi
genitori dei buoni comunicatori, per fornire un modello che potrà essere appreso e
riprodotto dal bambino.

Ecco alcuni consigli che puoi mettere in pratica quando parli con il tuo bambino:

  1. Cerca di aumentare i momenti in cui sei con il tuo bambino dedicandogli
    un’attenzione continua e costante. Sedetevi vicini per qualche minuto ad un orario definito della giornata in cui sei sicuro di trascorrere un momento speciale dedicato solo a lui/lei;
  2. Non anticipare il suo pensiero e cerca di non finire al suo posto la parola o la
    frase che sta dicendo;
  3. Lasciagli tutto il tempo di cui ha bisogno per esprimere il proprio pensiero senza mettergli fretta mentre sta parlando, evitando di utilizzare frasi come “Dai su!”, “Allora, cosa mi vuoi dire?” o “Sbrigati”;
  4. Cerca di far capire al tuo bambino che sei realmente interessato a ciò che dice e non a come lo dice trasmettendo calma e tranquillità attraverso le espressioni del viso e del corpo. Usa spesso complimenti che descrivano l’azione come “Mi piace come hai ritirato i tuoi giochi, sei stato davvero molto di aiuto!”;
  5. Cerca di parlare con il tuo bambino con un tono di voce calmo, rilassato e lento;
  6. Riduci il numero di domande che gli poni e sostituiscile con commenti su quanto appena detto dal bambino. Cerca di porre una domanda alla volta e aspetta che il bambino abbia risposto prima di farne un’altra;
  7. Evita di dire mentre il bambino balbetta frasi come “Fai un bel respiro”, “Parla lentamente”, “Rilassati e stai tranquillo”, “Pensa a quello che devi dire prima di parlare”, “Parla bene”, “Smetti di balbettare”. Questi consigli non aiutano il vostro bambino;
  8. Quando gli poni delle domande cerca di prendere tempo, restando in silenzio almeno 2 secondi prima di fargli una nuova domanda o prima di rispondere a una sua richiesta, oppure puoi dire “Vediamo… sto pensando…”. Utilizza molte pause quando parli, questi momenti di silenzio sono molto importanti per ridurre la la sensazione di pressione;
  9. Rispetta i turni nella conversazione, senza interrompere o sovrapporsi al discorso del bambino e cerca di mantenere lo sguardo sempre sul tuo bambino;
  10. Ricorda che il linguaggio del bambino è in continua evoluzione, quindi utilizza un linguaggio facile con parole che lui comprende e frasi brevi.. Gestisci il
    comportamento e l’educazione del tuo bambino come faresti se non balbettasse, senza differenze con gli altri figli o gli altri bambini.

Leggi i Nostri Ultimi Articoli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *